La dura vita delle donne che lavorano…

About these ads

7 Risposte

  1. Per divertirsi…
    dedicato a tutte le donne!!!!

  2. dedicato : a tutte le donne compresa me ,alla mia dolce e coraggiosa figlia, alle mie sorelle, alla mia mamma ,alla mia cuginetta di pochi mesi
    patri patrizia

  3. AUGURI ED UN BACIO A TUTTE!

  4. il video di anna lo dedico a mia suocera , morta a 92 anni, operaia in filanda,, guaritrice “segnava ” ” si guariscn mei x loro”, depositaria di sapienza su erbe, riti femminili, “la nonna è magica” !!!!!

  5. finito il lavoro della filandava, c’era il lavoro dei campi e la casa,.
    naturalmente al lavoro si andava a piedi .giorno e notte,

  6. X Patrizia
    Che TEMPRA d’ACCIAIO quella di una volta !!!
    anch’io avevo delle nonne niente male per quello che mi hanno raccontato, non avendole potute conoscere direttamente: erano forti, determinate, coraggiose e particolarmente indipendenti considerati i tempi.W le nonne!

  7. Caro Rafeluzzzzzu, GRANDE amico mio, ma, anche, GRANDE avversario nella dimensione animica-spirituale.

    Un ateo ha la possibilità di convertirsi, alla Verità, al Logos, non secondo l’ esperienza della fede, ma secondo l’ esperienza dell’ amore.

    Un grande amore, che gli vada incontro, potrebbe, rovesciare, il suo assetto spirituale.

    L’ amore, infatti, è il più potente miracolo che esista su questa valle di ” lacrime”.

    TU INVECE RIMARRAI SEMPRE ATEO. SEI UN CONTINUO FLAGELLATORE DI DIO E DELL’ UMANITA’. Ti stimo, però, ahahaha.

    Molti tuoi lettori, si ” traumatizzano” davanti alla tua cultura ; nel leggerti, si perdono, si smarriscono e si sentono flagellati.

    Il tuo è un sapere privo d’ amore. Le tue erudite parole, sono senza anima. Invece è la vera e unica sede, del mistero di Dio e dell’ uomo.

    LA FONTE DEL SAPERE E DELLA SAGGEZZA UMANA SONO I LIBRI.

    Sui libri si trova tutto, ma dico tutto. Rafè, solo una cosa non si trova: IL LOGOS.

    TU HAI LETTO, DI TUTTO PER FARTI UNA CULTURA ” DIVINA “, COSI’ FACENDO, L’ HAI TRADITA E RINNEGATA.

    IL GRANDE RISORTO, NON VIVE NELLE SACRE SCITTURE, NEI VANGELI, NELL’ ANTROPOSOFIA, NELLO YOGA, NEL TUO SCIAMANESIMO, NELLE CHIESE, NELLE PREDICHE, NEI CONVENTI, NON SI TROVA NELLE PAROLE DEI GRANDI PROFETI E NON SI TROVA, NEMMENO, NELL’ AMORE DEI SANTI.

    IL GIARDINO DELL’ EDEN E IL MONDO DELLO SPIRITO SONO NELL’ INTERIORITA’ UMANA. SE LO TROVI NEL TUO PERIMETRO ” ASCETICO “, LO INCONTRERAI DAPPERTUTTO.

    QUI SI CELA LA VERA STORIA DEL SACRO. IL RESTO SONO ILLUSIONI, SONO MAGIE INVERSE, SONO CHIACCHIERE E SONO DOLORI CONTINUI PER L’ UOMO.

    MAESTRO MIO, MA TU LO SAI CHE COSA E’ IL DOLORE ? E’ UNA BELVA, INCONTROLLABILE.

    E’ IL VERO MALEDETTO KILLER DELL’ UOMO. MA PERCHE’ STO DOLORE… .

    Rafè, Rafè, Rafè, ti devo dire un segreto, che non ti ho mai detto. Io leggo quasi tutti i post, li trovo armoniosi, nel senso che fanno appello alla cultura ufficiale e alla vita: storia, filosofia, poesie, sociologia, psicologia, politica, musica, l’ estate scorsa, dipinti bellissimi, ecc. ecc.

    Quando leggo te, sono davanti al capovolgimento delle norme e al capovolgimento del pensiero umano-spirituale.

    Allora, non espleto più una lettura, MA UNO STUDIO. Cosa faccio, davanti al tuo oceano di parole ?

    Per non annegare ed essere flagellato, cerco, con il mio pensiero, lo spirito che muove i tuoi scritti.

    Tutti i tuoi scritti sono la rinnegazione del Logos. MA DICO TUTTI !

    Ti faccio un pò di esempi. Il nove marzo, alle ore 20.22, sulla pagina ” L’ IMMAGINAZIONE” hai scritto.

    ” Un aspetto del cristianesimo tradizionale è
    questa difficoltà enorme ad amare la materia, per cui si è sempre detto che
    la terra è una valle di lacrime, purtroppo dobbiamo tutti scenderci una volta
    ma una volta basta, è più che sufficiente e poi dopo venti, cinquanta cento
    anni o centoventi se volete, uno dice: ciao cara terra, finalmente ho finito
    con te, non ci torno più eh! Ed il Cristo ha fatto della terra il suo corpo, la
    sua abitazione da sempre.”

    Parli di reincarnazione e non dici la Verità. Nel 2010, hai detto che l’ uomo scende tantissime volte sulla terra. Adesso, parli di una sola volta. Hai espresso il pensiero di un cattolico.

    Poi dici: ” Ed il Cristo ha fatto della terra il suo corpo, la sua abitazione da sempre.”

    E’ il contrario. Cristo ha superato il mondo. La sua abitazione è fuori del concetto umano. Tu conosci, altri universi e vivi dappertutto, invece Cristo, che non è cosmico, come te, ha costruito sulla terra la SUA CASA. (hai bocciato, per questo motivo, un post su Rudolf Steiner, che diceva, lo Steiner, che l’ avvento del Cristo era un fatto cosmico.)

    I santi, per te, sono un invenzione, però i video che hai inviato, qualche giorno fa, con la professoressa che leggeva e insegnava la conoscenza, si era promossa, angelica, divina e cosmica, è vero. Cristo è un invenzione… ! La lettrice che appartiene al tuo nucleo pseudo- spirituale, invece, ESPRIME LA DIVINITA’ SUPREMA.

    Giorni fa, su un post, hai scritto a Valeria, più o meno così : ” Arimane è il demone della materia, Lucifero è l’ angelo
    della Luce. ” Rinneghi la Verità. Lucifero è luce, MA RIFLESSA.

    LA LUCE QUELLA VERA, APPARTIENE A COLUI CHE NON CONOSCI.

    Poi Lucifero è un demone opposto ad Arimane, ovvero, è il demone delle passioni e degli stinti bestiali.

    Parli di demoni…, e manca Colui che ha vinto i demoni. Anzi, uno è divino. Che cattivi maestri, hai avuto !

    Sempre il nove marzo, hai scritto :

    ” Nel caso di Lazzaro Cristo dice ai dodici: “Lazzaro dorme” e i dodici non
    capiscono: ma se dorme non c’è nessun problema, perché stiamo qui a
    fare tanti discorsi se dorme? Non era il sonno ordinario, era questo un
    sonno catalettico profondo dal quale si rischia di non venir più fuori. Era
    questo il sonno di cui parla il Cristo, quel sonno così rischioso, ultimo, dal
    quale è possibile non venir più fuori. Allora il Cristo cerca di farglielo capire
    dall’altro lato: “Lazzaro è morto”. E loro dicono: allora se è morto non c’è
    più niente da fare. ”

    LAZZARO ERA STATO RISUSCITATO, DOPO 4 GIORNI, DI MORTE.

    MA NON HO CAPITO. QUELLO CHE DICI TU E’ SACRO. QUELLO CHE DICONO GLI ALTRI, E’ UN’ INVENZIONE.

    Tu non credi al miracolo, anzi in un post, hai dato, in caso, di guarigione, una spiegazione scientifica. Il miracolo, non è uno strumento nelle mani dell’ uomo.

    IL MIRACOLO E’ UN’ ESPERIENZA CHE SUPERA LA TERRA, OSSIA, E’ LA MAGIA SACRA DEL LOGOS.

    SOLO UN DIO PUO’ ESPLETARE IL MIRACOLO. MA SE NON ESISTE DIO, GIUSTAMENTE, NON ESISTE IL MIRACOLO.

    Non ricordo chi scrisse questa frase : ” I MIRACOLI ESISTONO, MA OGNUNO DEVE ESSERE L’ ARTEFICE DEL PROPRIO . ”

    CARO FRATERNO AMICO MIO, LA SPERANZA, LA VITTORIA E IL CORAGGIO SONO LE FORZE PIU’ POTENTI, CHE ALBERGANO NELL’ ANIMA UMANA. SU QUESTO BISOGNA LAVORARE. MA QUESTO E’ PESANTE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 417 follower