Nell’Interiorità di Anima – “Eros”

Ancora passione per Eros…

Eros (7)

Marsilio Ficino, filosofo e mago fiorentino del Quindicesimo secolo, insegnava che è possibile attirare vari tipi di spiriti, compreso quello sessuale, praticando alcune arti, ed è dello spirito sessuale che abbiamo bisogno per rendere completa la nostra vita. Piacevole compito del sesso è di incarnare e di chiamare a noi lo spirito che ravviverà il nostro mondo fisico e ci metterà in contatto con l’eros.

Thomas Moore, Lo spirito del sesso, Sonzogno, 1998, pagg. 54-55

Eros (8)

Nella letteratura greca, l’eros non è altro che il magnetismo che tiene insieme l’universo e, nelle sue molte forme, l’amore umano non è che una parte di quell’eros ben più grande.

Thomas Moore, Lo spirito del sesso, Sonzogno, 1998, pag. 26

Eros (9)

In noi l’Eros può entrare in contatto con molte o poche cose; ciò con cui entra in contatto, fiorisce, ciò che egli non tocca, avvizzisce.

Adolf Guggenbühl-Craig, Deserti dell’anima, Moretti e Vitali, 2001, pag. 188

Eros (10)

Eros è attivo nell’amore che gli uomini provano per le donne e che le donne provano per gli uomini, ma è altrettanto attivo nei politici che si interessano di politica o nei matematici che mostrano un interesse appassionato per la matematica o nei coltivatori di rose che si entusiasmano per le rose.

Adolf Guggenbühl-Craig, Deserti dell’anima, Moretti e Vitali, 2001, pag. 50

Eros (11)

Eros è qualcosa di intermedio fra mortale e immortale.

Platone, Simposio, 202 d, in Breviario di Platone, Rusconi, 1995, pag. 222

Eros (12)

Eros è amore per il bello. Perciò è necessario che Eros sia filosofo, e, in quanto è filosofo, che sia intermedio fra il sapiente e l’ignorante.

Platone, Simposio, 202 d, in Breviario di Platone, Rusconi, 1995, pag. 223

About these ads

7 Risposte

  1. Amore (Eros), Arte e Anima..

    Intendo l’Arte, come espressione del “Sentir” di “Anima”.
    Percepisco l’Anima come “Essenza” stessa di “Amore”
    Dunque l’Arte è il ritratto dell’Anima del suo Creatore, che sia Uomo oppure Dio.

    Che l’Uomo dunque, sia forse Anima del Divino?
    E che l’Arte dunque, sia forse “ritratto” del Suo Amore Metafisico?

    L’ Anima” di un Uomo, del resto, non si esprime forse in ogni forma del Suo “Amore”, purchè sia Genuina?
    E l’Amor Genuino di un Uomo, non si sublima forse in ogni forma di Arte, purchè anch’essa sia Genuina?

    Dunque, a mio modesto Sentire, in ogni forma di Genuina Arte, uno spirito Umano sensibile e attento, può cogliere la trasmissione di un un prezioso contatto fra Anima e Amore, l’artista nella sua Essenza Emozionale più pura.

    La mia Anima, da quando sono bambino, crea e sente così.
    E Voi, cari Gabriele, Simona, Egidio, e Lettori tutti, come “Sentite” la connessione fra Amore, Arte e la Vostra Anima?

    Sarei onorato che voleste condividere il Vostro “Sentire”.
    Del resto, quando siamo Genuini, nell’Amore, non siamo forse tutti la stessa “Essenza”?

    Un abbraccio.

  2. In risposta a Junio Massimo.

    Arte è Eros.

    Arte ed Eros sono tutt’uno.
    Senza amore si fa solo concettualismo. L’arte non è razionalità, ma intuizione ed estasi. Sia la parola intuizione sia la parola estasi vogliono dire “IL DIO CHE CI RESPIRA DENTRO”.
    Il tuo “sentire” è quello che ci accomuna, e “sentendo” facciamo Anima.

    Grazie della tua intensa riflessione.
    A presto!

  3. Caro Junio Massimo,
    il tuo commento mi ha entusiasmato enormemente non appena l’ho letto. Condivido il tuo pensiero. Credo che l’arte, in tutte le sue manifestazioni caleidoscopiche, sia il riflesso del nostro sentire, dell’oceano di noi stessi, dell’Anima, del Dio che ognuno di noi porta dentro.
    Penso che, però, l’arte non sia soltanto la canalizzazione più profonda dell’amore-Anima, ma anche e soprattutto della sofferenza-Anima che trova sfogo e voce proprio nel linguaggio estetico ed artistico.
    L’arte è per me il luogo dove il disordine destabilizzante diventa creativo.
    Grazie per le tue parole.
    Una lettrice e ammiratrice di questo blog.

  4. Personalmente ritengo che nell’Arte il sentire del Singolo divenga portavoce (le ali di Ermes…) di un sentire Collettivo. Un’opera è Arte se è in grado di trasmettere e riflettere al tempo stesso. Non bastano, però, la buona volontà o le grandi aspirazioni. Non tutti sono Artisti… anche se il Genio si può nascondere in chiunque. Inoltre, penso che l’Arte possa trattare qualsiasi, davvero, qualsiasi aspetto del reale. E, in questo momento, penso al grande Bukowski poeta. E’ facile cogliere l’Anima nelle grandi cose (amore, natura, etc..) difficile nella squallida opacità quotidiana. Il Genio trasmuta anche una ciabatta – perchè è sacerdote del dio delle piccole cose! Ciao Gabriele, e a tutti ciao!

  5. Caro Gabriele
    (perdona la confidenza ma ti sento amico, tutti i sabato mattina ti vedo in tv mentre mi preparo per la scuola)

    mi diletto di poesia e come contributo al tema dell’EROS ti invio questi miei versi…
    Un caro saluto e complimenti per la tua bella ANIMA
    Gisella

    Come resina al pino

    Sei in me come resina al pino
    ala al gabbiano, gemma al suo ramo.
    Non lenisce il tempo il male d’amore:
    se anche cercassi – ma me ne guardo
    per non scatenare l’ira del cuore-
    di disperdere alla sferza del vento
    il bagno dei tuoi occhi chini sui miei
    e quel tocco lieve e deciso delle tue mani
    che decifra la mia pelle e il mio sentire;
    e se pure imponessi alle mie narici
    di scordare l’odore di te che mi accompagna
    e alle mie labbra il sapore della tua bocca
    dischiusa a declinare parole e preghiere;
    che gioverebbe ai miei giorni negare memoria
    e spartito di quel canto d’amore intonato all’unisono?
    Le sue note sono impresse da ceralacca bollente
    nei meandri della mia anima e la scaldano
    senza penetrare, neppure scalfire,
    il misterioso sortilegio che ci unisce.
    MGC

  6. Cara Maria Gisella,
    che parole straordinariamente emozionanti!
    Celebri l’Amore e lo manifesti con i tuoi versi inebriati di sentimento.
    Grazie di questo dono.
    Spero di ascoltare nuovamente la tua poesia.

    A presto!

  7. Ciao Silvia. Sono onorato che Tu condivida il mio modo di Sentire, e felice di averti emozionata. Un abbraccio.

    Junio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 405 follower